La scelta del lubrificante giusto per la vostra auto è fondamentale per mantenere in ottima "salute" il motore e l'affidabilità del vostro veicolo: sembrerebbe una cosa facile ma non è così, in quanto ogni casa automobilistica richiede per i propri motori degli olii con particolari caratteristiche tecniche e/o viscosità.


Per prima prendiamo in considerazione il grado di viscosità. Con questo termine intendiamo la fluidità che ogni olio ha e che viene espresso attraverso due valori: il primo indica la viscosità a freddo (ed è seguito dalla lettera W) mentre il secondo a caldo. Nella scelta dell'olio deve, quindi, essere prese in considerazione le temperature minima invernale e massima estiva dell'ambiente in cui il motore si troverà a lavorare. Nell'immagine seguente è possibile vedere le temperature minime e massime d'esercizio delle principali gradazioni utilizzate.

Oltre alla gradazione, nella scelta dell'olio motore deve essere presa in considerazione le caratteristiche tecniche consigliate dalla casa madre.

Le specifiche qualitative universali dei lubrificanti sono la API (American Petroleum Institute) e l'ACEA (Associazione Costruttori Europei) ma a queste ogni casa automobilistica aggiunge le proprie: basti pensare, ad esempio, alla specifica Volskswagen VW 507.00 per i suoi veicoli diesel con filtro antiparticolato o la specifica FIAT 9.55535-N2 per i suoi motori Multijet.

La gradazione o la specifica tecnica di un lubrificante è importante anche per quanto riguarda l'intervallo di tempo che intercorre tra un cambio d'olio ed un altro: un esempio chiarirà meglio il concetto.

Prendiamo in considerazione un olio con gradazione 5W-30 e specifica VW 507.00: questo è 100% sintetico e si può arrivare a percorrere fino a 50.000 km (o massimo 2 anni) tra un cambio d'olio e l'altro. Ovviamente, questi dati sono riferiti a quel specifico tipo di lubrificante: se, invece, prendiamo ad esempio un olio con gradazione 5W-40 e con specifica VW 505.00 si può arrivare a 15.000 km ( o massimo 1 anno). Personalmente, noi consigliamo sempre di anticipare un pò i tempi consigliati dalle case madri, onde evitare qualsiasi tipo di problema.

Nella scelta del lubrificante  bisogna, quindi, seguire scrupolosamente le indicazioni della casa madre: tutte le informazioni necessarie le trovate sul libretto di uso e manutenzione della vostra auto, dove è indicata la gradazione e le specifiche richieste dalle case costruttrici.

Le specifiche sono tanto più importanti nel caso in cui nella vostra auto sia montato il filtro antiparticolato: infatti per questi dispositivi sono necessari degli olii particolari che ne evitano l'intasamento ( e sostituire un FAP costa dagli 800 ai 1000 e più euro).

Se avete qualche dubbio riguardo l'olio da scegliere o avete paura di commettere un errore che potrebbe costarvi caro, il nostro consiglio è quello di affidarvi agli esperti del settore: questi sapranno consigliarvi al meglio e vi forniranno il lubrificante giusto per il vostro motore.

Sunday the 19th. 888Poker. C.D.R. srl - Centro Diffusione Ricambi - Via Conte di Torino, 82 CATANIA - P.IVA: 01306840875